Cesare Frisina

Le finalità del corso, oltre a rivolgersi a chi desidera approfondire il repertorio classico e romantico, nonché la letteratura didattica degli autori principalmente studiati nei percorsi accademici, aspirano a consentire un approccio allo studio e all’esecuzione sul violino di brani con l’utilizzo delle nuove tecnologie; nello specifico si approfondiranno le tematiche della musica concreta e dell’utilizzo del violino elettro-acustico con loop-station in simbiosi con il computer, con il fine di stimolare il processo creativo di produzione e di improvvisazione proprie della musica elettronica.

L’eventuale esibizione dei corsisti durante il concerto che chiuderà la manifestazione avverrà in seguito all’insindacabile decisione dei docenti ed a titolo gratuito.

La frequenza del corso è subordinata all’iscrizione all’associazione melaviola.

Prezzo del corso, IVA inclusa

Euro 330 + iscrizione

CURRICULUM

Cesare Frisina – Violino

Cesare Frisina, violinista, si è diplomato presso il Conservatorio “Arcangelo Corelli sotto la guida di Luigi Fusconi Ha proseguito gli studi perfezionandosi con Franco Mezzena presso l’Accademia Musicale Pescarese, con Antonio Salvatore a Roma, con Janos Meszaros ad Alghero e con Gigino Maestri a Milano. Nel 1993 ha conseguito il diploma di Musica da Camera in duo Violino – Pianoforte presso l’Accademia Musicale Pescarese. Ha conseguito il Diploma di laurea al DAMS di Bologna. Ha pubblicato un “Breve Metodo per l’Arco” ed. UTORPHEUS; è direttore artistico della “Master Class di Violino e Musica da Camera” organizzata dalla “Pro Loco Artemisia” di Castroreale (ME); ha partecipato a numerosi concerti in qualità di violino solista con artisti del calibro di Franco Mezzena, in formazioni cameristiche e orchestrali, fra cui Ars Musica, Camerata Polifonica Siciliana etc. Ha partecipato in qualità di strumentista a 2 incisioni con l’Orchestra del Conservatorio (in qualità di 1° violino di spalla) ed una incisione di una inedito di V. Bellini. Ha curato il recupero e la trascrizione del manoscritto “Messa di Requiem” di Placido Mandanici, rappresentato a Barcellona P.G. in occasione del bicentenario della nascita del compositore; ha partecipato all’incisione di musiche inedite di Lazzaro con l’orchestra del Conservatorio “A. Corelli” di Messina. Ha collaborato con la formazione Ethos Quintet per diversi anni, esibendosi nelle più importanti associazioni musicali dell’isola. Partecipa al progetto di ricerca di nuovi linguaggi con l’ensemble Terrae Compagnie di musiche Popolari, con i quali ha inciso due CD che hanno riscosso importanti critiche positive in diverse riviste specialistiche. Recentemente ha avviato un progetto di computer music applicata al violino intitolato “ViolinTronics”, con l’intento di esplorare un nuovo linguaggio musicale basato sull’interazione dello strumento acustico con la computer music dal vivo. Attualmente svolge la sua attività di docenza presso ilbConservatorio “Arcangelo Corelli” di Messina dove è titolare di ruolo di violino.