Federica Bortoluzzi

Perfezionamento pianoforte

Il Corso, rivolto a Pianisti di qualunque nazionalità ed età, mira al perfezionamento dell’interpretazione del repertorio pianistico, con flessibilità interpretativa sulla base di un approccio storicamente informato, mira all’approfondimento tecnico, partendo, relativamente al proprio caso, dalla base dell’impostazione, dalla cura della funzionalità del gesto, alla relazione tra corpo e strumento e fine musicale, alle metodologie di studio, a misura delle necessità e del livello individuale, ed infine a sviluppare o arricchire la capacità critica personale nella gestione del repertorio, dell’esibizione in pubblico.
Il repertorio è libero, e il corso è aperto anche al duo pianistico (2 Pianoforti, 4 Mani)

L’eventuale esibizione dei corsisti durante il concerto che chiuderà la manifestazione avverrà in seguito all’insindacabile decisione dei docenti ed a titolo gratuito.

La frequenza del corso è subordinata all’iscrizione all’associazione Melaviola.

Prezzo del corso, IVA inclusa

Euro 330 + iscrizione

CURRICULUM

Federica Bortoluzzi – Perfezionamento pianoforte

Nata a Milano nel 1988 in una famiglia di musicisti.
Deve la sua formazione e perfezionamento ad Andrea Lucchesini e Maria Tipo, attraverso i quali ha appreso e condiviso una ricerca e pensiero che hanno segnato la sua crescita musicale.
La sua attività concertistica si svolge sia in Italia che all’estero.

Ha debuttato con l’orchestra a 9 anni con il concerto in sol maggiore di Haydn con l’Orchestra dell’Aquila.
Da quel momento ha iniziato ad esibirsi in diverse sale di prestigio, per le società di concerti più importanti.
A 13 anni è stata invitata in Canada dove ha tenuto un recital per la Stagione della Playhouse di Vancouver, ed ha tenuto la sua prima masterclass, in collaborazione con la Tom Lee Academy, un evento che l’ha distinta assegnandole la benemerenza dell’House of Commons del Canada.
Ha tenuto concerti per enti come La Società dei Concerti di Milano, La Verdi di Milano, La Società Filarmonica di Rovereto, Fondazione Teatro Grande di Brescia, Fondazione Amadeus, La Società Umanitaria di Milano, Il Festival di Cernobbio, nella stessa serata con Paul Badoura Skoda, la Fondazione Walton di Ischia, il Festival Mito, per gli Amici della Musica di Oleggio, di Vittoria in Sicilia, di Padova, nelle sale grandi dei Conservatori di Milano, Verona, Piacenza, Brescia, per la stagione pratese “Note di Primavera”, per la GMI, Auditorium Arvedi di Cremona, a Roma all’Università di Tor Vergata, la Camerata Musicale Salentina, in Portogallo, in Austria al Mozarteum di Salisburgo, in Svizzera, a San Marino, in Grecia, a Lefkada e kythira.
Recentemente ha avuto successo in Festival di chiara fama, come il Ravello Festival, Il Festival dei due Mondi di Spoleto, con orchestre con l’ORT, la Verdi di Milano, l’orchestra giovanile italiana. Ha eseguito insieme ad Andrea Lucchesini il concerto di Bach BWV1062 per due Pianoforti e Orchestra al Teatro Niccolini di Firenze, un progetto dedicato al compositore nel 2016.

Come musicista è molto apprezzata per la genuinità e chiarezza delle sue interpretazioni anche da musicisti e personalità di chiara fama come A.Ciccolini, C.Katsaris, J.P.Luisada, V.Askenazy, J.Biegel, G.Alink, Bruno Canino.
Nel settembre 2014 ha riscosso molto successo al prestigioso Concorso Internazionale pianistico “Rina Sala Gallo” di Monza, Federazione Internazionale dei Concorsi diGinevra e Fondazione Alink-Argerich, aggiudicandosi il 2°Premio e Premio speciale del Pubblico.
Tra i diversi premi si ricordano: il Premio “M. Zana” 2011 per la migliore interprete di brani di Franz Liszt, nell’ambito del Concorso “Premio Nazionale delle Arti 2011 (AFAM) , il Premio bresciano “L.Marenzio”, conseguito nel 2012, il Primo Premio al Concorso Internazionale di Ancona, con la medaglia del Presidente della Repubblica.

Oltre all’attività solistica si dedica anche alla musica da camera, in duo con il Pianista Giovanni Nesi, con il quale ha all’attivo una serie di progetti, anche all’estero, in Francia per il Festival di Beauvois e in Italia in Stagioni di prestigio come gli Amici della Musica di Firenze Teatro La Pergola.
Con Giovanni Nesi è stata invitata a suonare in diretta radiofonica a RAI RADIO3 alla trasmissione condatta da Oreste Bossini “La stanza della Musica”; suona in duo con il violino insieme a Caterina Demetz ed anche in diverse altre formazioni.

Nell’estate del 2014 ha prodotto un DVD per il Mozarteum di Salisburgo per un progetto dedicato ai Preludi di Chopin, Scriabin, Debussy.
Nel 2015 sono stati pubblicati due dischi, uno per Amadeus ed uno per Movimento Classical, in duo con la violinista Caterina Demetz, CD dedicati interamente alle Sonate per violino e pianoforte di W.A.Mozart.

Questo progetto discografico ha ricevuto diversi apprezzamenti, di pubblico e critica, su vari giornali e riviste, Musica, Amadeus, La Gazzetta di Parma, il Corriere di Cremona, Archi Magazine e altri..
Ha registrato per diverse emittenti radiofoniche, a RADIO CLASSICA, per la trasmissione il pianista, RAIRADIO3, Radio Venice Classic trasmette sue registrazioni.

Ha iniziato i suoi studi con Alberto Colombo e al Conservatorio G.Verdi con R.Risaliti e si è perfezionata al Conservatorio di Brescia laureandosi sia in Pianoforte che in Musica da Camera, con una tesi sull’estetica e il rapporto musica e natura in Ravel e Debussy, e una tesi sulla musica di E.Grieg. Si dedica già da diversi anni
anche all’insegnamento, ed attualmente insegna al Conservatorio Pollini di Padova.