Guido Arbonelli

Il “clarinet trend days” è una “full immersion” nel clarinetto, la sua famiglia, le possibilità tecnico-acustiche e il repertorio moderno, classico, tanghistico, klezmer.

Il clarinettista avrà l’opportunità di conoscere non solo i repertori citati ma anche la musica d’insieme con duo,trii,quartetti, ensemble.

I compositori avranno la completa visione delle molteplici possibilità che offre il clarinetto, potranno scrivere delle composizioni che verranno eseguite dal docente e/o dagli iscritti a clarinetto.

​Programma per il compositore:

Esecuzione e commento da parte del docente di composizioni che mostrano lo strumento in tutte le sue possibilità tecniche ( il clar. in Sib e LA, la respirazione circolare, i multifonici, la musica elettronica con tape, il clar. piccolo Mib, il clar. basso):

GIUSEPPE BRUNI CLAR…DE LUNA

per il timbro del cl. in la

ROBERTO BECCACECI CADENZA

per i multifonici e la scrittura non tradizionale

FABRIZIO DE ROSSI RE RIBES NERO

per la respirazione circolare e i clusters

BIAGIO PUTIGNANO FORME SENSIBILI ALLA LUCE

per il cl. basso

ORA BAT CHAJM PRAYER

per lo stile klezmer

STEVE REICH NEW YORK COUNTERPOINT

per il cl. con la base e la musica minimalista

EMANUELE PAPPALARDO SULLE ALI DI UN RESPIRO

per la musica elettronica

NAMASTE SUITE (5 COMPOSITORI IN 5 MINUTI)

Sonia Bo, Vladimir Djambazov, Luca Ricci, Stefano Giannotti , Vladimir Zubitsky.

per il clarinettista teatrale e il cl. piccolo Mib.

Il docente fornirà tutte le partiture che andrà ad eseguire.

Spiegazione dettagliata di tutti gli strumenti della famiglia del clarinetto con commenti e curiosità.

Programma per il clarinettista:

Tutto il repertorio citato.

L’eventuale esibizione dei corsisti durante il concerto che chiuderà la manifestazione avverrà in seguito all’insindacabile decisione dei docenti ed a titolo gratuito.

La frequenza del corso è subordinata all’iscrizione all’associazione Melaviola.

Prezzo del corso, IVA inclusa

Euro 330 + iscrizione

CURRICULUM

Guido Arbonelli – Clarinetto

Guido Arbonelli, perugino, ha svolto gli studi musicali al Conservatorio della sua città con il M° Ciro Scarponi, diplomandosi con il massimo dei voti e la lode.

Come solista e performer, ha fatto parte delle orchestre della Rai di Torino e Napoli, Stettino-Polonia, Metro chamber in Brooklyn-Usa, orchestra di Sanremo, orchestra di Arezzo, NIS simphony orchestra (Serbia), Orchestra Sinfonica di Perugia e dell’Umbria, , I Solisti di Perugia, Arturo Toscanini orchestra e Queen’s College orchestra-Usa, Orchestra Sinfonica di Constanta-Romania, orchestra teatro di Bologna, ha tenuto il corso per Professori d’orchestra presso il Teatro lirico Sperimentale di Spoleto ed ha collaborato con il CRDM(centro ricerca divulgazione musicale).

 Esegue il repertorio classico con vari ensemble.

Le collaborazioni avute con compositori contemporanei di livello internazionale(Dedman,Sulpizi, Donatoni, Grillo, Gentile, Risset, Testi, Strobl, Ben-Amots, Rands, De Smet, Chasalow, Ghezzo etc…) sono state esperienze determinanti per la scelta di un nuovo repetorio:inconsueti sono i suoi recitals effettuati con tutta la famiglia del clarinetto.

Circa 700 sono le composizioni a lui dedicate.

 Ha collaborato con le più importanti istituzioni italiane ed è stato ospite dei seguenti festivals internazionali: Stanford University (San Francisco), Habana (Cuba), Norway (Tromso University), Croatia ( Cres festival), Academy of arts (Islanda), Buenos Aires, Rosario, Santa fe festivals (Argentina), Halic University (Turchia), Helsinky Sibelius Academy- Brinkhall Summer Concert (Finlandia), Leptis-Magna (Libia), Conservatorio Mosca e festival Sound Ways San Pietroburgo, festival Perm (Russia), Argostoli- (Grecia), Praga e Accademia dell arti di Banska Bistrica-(Slovacchia), Accademia di musica e Spectrum festival di Lubiana-(Slovenia), Nicosia College–(Cipro), Middelburg-(Olanda), Ingolstadt, Stoccarda, Heilbronn, Friburgo, Furstenfeldbruck-(Germania), Filharmonia, Accademia “Liszt”- (Ungheria), Sint-Truiden, Société Royale d’Harmonie d’Anvers, Orpheus and Antwerpen festival- (Belgio), Bordeaux Temp’ora festival, Universita’ VIII di Parigi, Musique en Euroregion, Nuova musica festival Strasburgo, nuova musica in Marsiglia- Francia,Svizzera, Inghilterra, Escena contemporanea e C.D.M.C. Madrid, Motril, Salamanca, Avila, Conservatorio Superiore di Malaga – (Spagna),Università di Aveiro-Braganca Politecnico (Portogallo), Review of composers, Nis sinphony orchestra-(Serbia), Fylkingen, Boras, Stockholm New Music Festival-(Svezia), Malta fest-(Malta), , Iscm-(Albania) , Spectrum festival Villach , “ Aspekte” festival Salisburgo, Shoenberg center Vienna –(Austria), “Filarmonica Mihail Jora” in Bacau, Orch. Sinfonica Constanta –(Romania), Symphony space,Westchester College, Wagner College in New York, , Allegany college in Washington, Hartford University-Usa, Goucher College in Baltimora, Cyber art-Boston, Usa Colorado college, Oneonta University, New music Miami, Art Institute and Northwestern University-Chicago, Colorado College (Usa), Bergen college (New Jersey ), New works Calgary- (Canada), Musica nova-Bienal internazionale in (Brasile),Università di Valparaiso-(Cile), ,New music in Pechino-(Cina), Tokyo e Kagoshima- (Giappone) e inoltre ha collaborato con gli istituti italiani in Turchia, Albania, Svezia, Serbia , Inghilterra, Cina e Ungheria..

Dal 1984 al 1994,Arbonelli ha vinto 13 primi premi in concorsi nazionali ed internazionali.

Di particolare rilievo nel 1995, il “International gaudeamus interpreters competition”

tenutosi a Rotterdam che lo annovera tra i più abili e credibili esecutori di livello internazionale.

Ha inciso per Editoriale Scientifica, Navona records (north Hampton), ICIA_IAEF, Innova recording (Usa), Sky, RAI international Stradivarius, Sedam, Hyperprism, RaiTrade, Sinfonica, Music Fund (Bratislava), ALIA musica, AFM, Ipsar, Phoenix, Domani Musica, Aliamusica, Auralit/Mnemes,Rusty records, Extraplatte (Austria), Pentaphon, Capstone e New World Records (Usa) , Egea, Agenda, Mps e UK M2 (Inghilterra) ,Rara, Pizzicato, Eridania, Crescendo, Map, Cemat e sue esecuzioni sono state trasmesse dalla radio Taukay,francese, italiana, israeliana, rumena, ungherese, australiana,

californiana,slovena,vaticana,olandese,serba,brasiliana,svedese,maltese,austriaca,uruguaiana,belga, cilena,coreana, canadese e americana, Sky, RAI International.

E’ autore di metodi di studio,trascrizioni e composizioni edite da Carisch, Brotons & Mercadal (Spagna), Mnemes,Sinfonica,Eridania,Map,Santabarbara,Pagani,Pizzicato,Agenda, Lantro (Belgio), Tactus, Comar.

Con le composizioni “Immagini da Auschwitz” e “Tarata-ta” e “Girotondo di emozioni” ha vinto premi di composizione.

La sua composizione “ELABORAZIONI” per sax è stata scelta dalla FFEM francese come “brano imposto” in tutte le scuole della Francia.

Già docente al Politecnico “Scientia e ars” di Vibo Valentia a al Conservatorio di S.Cecilia in Roma per l’indirizzo “ esecutivo” di clarinetto del Diploma accademico biennale di II livello svolge attività didattica al Conservatorio “L. Cherubini” in Firenze e tiene masterclasses.