Presentazione video

Sandro Caldini

La masterclass è rivolta a studenti italiani e stranieri dei corsi accademici dei Conservatori ed a laureati in Oboe (BM e DM) interessati ad approfondire il repertorio cameristico dello strumento (dal settecento ai nostri giorni) con particolare riguardo alle prassi esecutive barocche su strumenti moderni ed al confronto tra edizioni moderne e manoscritti, spesso causa di refusi. La masterclass sarà inoltre aperta agli strumentisti di corno inglese vertendo sul repertorio solistico e cameristico nonché sui più importanti “a solo” del repertorio lirico-sinfonico. Inoltre, proprio accoppiando i due strumenti sarà possibile esplorare la letteratura dei gruppi cameristici formati da due oboi e corno inglese facendo soprattutto riferimento alle opere di Beethoven, Krommer e Went, alla loro importanza storica e al confronto delle edizioni moderne e dei manoscritti delle stesse. In tal senso la masterclass cercherà anche di spiegare il lavoro dietro alla preparazione di edizioni moderne conformi ai manoscritti olografi e/o dei copisti.

L’eventuale esibizione dei corsisti durante il concerto che chiuderà la manifestazione avverrà in seguito all’insindacabile decisione dei docenti ed a titolo gratuito.

La frequenza del corso è subordinata all’iscrizione all’associazione Melaviola.

Prezzo del corso, IVA inclusa

Euro 330 + iscrizione

CURRICULUM

Sandro Caldini – Oboe / Corno inglese

Sandro Caldini ha studiato oboe con il m° de Sanctis e con il m° Bruno al Conservatorio di Firenze, diplomandosi nel 1983. Si è perfezionato al King Alfred’s College di Winchester con J.Blakely e con G.Browne della Royal Philharmonic al SAMI di Stoccolma. Per 3 anni è stato 1° oboe dell’Orchestra da camera fiorentina e si è quindi segnalato come interprete di corno inglese vincendo i concorsi di Stresa e della Louisiana State University. Ha tenuto concerti in vari continenti (Europa, Asia, Nord e Sud-America) e collaborato con varie università americane (Minnesota, Florida State, Arizona State, West Virginia, Banff, North Carolina, Texas, Western Kentucky, Ball State, Miami, Ithaca, Brigham Young, Oklahoma, New York e Columbia State).

Ha numerose pubblicazioni in varie riviste italiane (Toscana Oggi, I fiati) e straniere (DRN, The journal of the double reed, The double reed) e collabora con le edizioni Breitkopf&Härtel (per la collana Musica Rara), Chester/Hansen, Doblinger e Phylloscopus/Spartan Press. Vincitore di concorso per l’insegnamento nei conservatori nel 1992, ha insegnato ai Conservatori di Milano e Cagliari nonché all’ Università federale di Rio de Janeiro nel 1989 e, dal 2011 collabora con l’Università di Ostrava; è attualmente docente di oboe al Conservatorio di Udine . E’ membro della International Double Reed Society (IDRS), della British Double Reed Society (BDRS) e dell’Association Française de l’hautbois (AFH) ed ha fatto parte di vari ensemble tra cui il Contempoartensemble, l’Esprit du bois, Minimal, Telemann, Art et jeunesse, GAMS e delle orchestre Cantica Nova di Siena e Guido Monaco di Arezzo ( in ambedue ha ricoperto il ruolo di 1° oboe); dal 2005 al 2011 ha ricoperto il posto di 1° oboe nell’orchestra Accademia Secolo XXI di Legnago (VR).

Ha inciso CD per le etichette Rivo Alto, CRDM e Ariston, e pubblicato il volume “The cor anglais companion” per l’edizione inglese Ephemerae. E’ stato nel periodo 2006-07 vicepresidente della IDRS ed ha fatto parte della giuria del Barbirolli International Oboe Competition 2005 e 2009, del Gillet-Fox Oboe Competition 2007 e 2011, e della Young Artist Oboe Competition 2008. Ha tenuto masterclass in Italia, Austria, Germania, Norvegia, Spagna, Rep. Ceca, Lituania, Estonia, Lettonia, nel Commonwealth e negli USA. Suona strumenti Lorée.